L’inghippo…

Cio’ che si trasforma

in ogni istante e forma

e’ la reale consistenza

di quel che neanche sai

perche’ diventi anche tu

diverso nell’istante.

Questa diversita’ cosi’ ovvia

e’ cio’ che non si accetta

perche’ darle spiegazione

sembra l’inghippo d’irrisolto

che rende sistematica la vita

in quel voler essere sempre uguali

di conoscere poi niente del niente

perche’ la trasformazione

non ha sorta di spiegazione

in quanto legge che governa toto

per portarci nella medesima opportunita’

di poggiare l’impossibile

nella sapienza d’accettare

l’immensita’ quando si placa

nel tumulto della direzione

che da sola ti porta ad essere

quell’esemplare unico quale sei

quell’essenza unica che t’immedesima

ogni volta che si trasforma in te

pensiero e corpo ed anima

da grande a piccolo e viceversa

nel susseguirsi dell’opportunita’

che ti rende nuovo ogni volta…

  (729)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag