Riconoscere…

Il sole sul mio viso

inebria di luce lo sguardo

che si posa leggero di gaio

sul mare che ritma vita

nel solito suo canto amoroso

che..riconoscerne la portata

e’ il benefico abbandonarsi

al ritmo altro d’anima.

Riconoscerne ampiezza

d’entrambi cosi’ uniti

da potenza d’esistere oltremodo

in quel distratto modo di non accorgersi

ne’ del mare ampio d’amore

ne’ dell’anima ampia di per se’.

Riconoscerne bellezza

resta l’obolo che s’esprime

ogni volta che fermando i tratti

ne rimani si’ in armonia

che proprio basta solo cio’

ad esser beneficio all’interioita’

cosi’ inseguita sempre

dall’attenzione che si puo’ porgere

ai doni invisibili resi gratuita’

da noi stessi quando li raccogliamo

quasi fossero un per caso

quando si sa che non esiste mai il caso

nell’intreccio che porta altro di altro

alla vita dandole lustro

di quanto e’ valida potenza

la creazione dell’attenzione…

  (643)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag