La parola dell’anima…

Lo spettacolo d’un creato

si’ bello che da’ pianto

e’ cio’ che vorrei regalare

a chi da cieco non vede

anche se davvero potesse  desiderare

d’aver negli occhi la meraviglia

d’esser spettatore di bellezza

e…volesse davvero guardarsi dentro

nella medesima occasione

di rimanerne folgorato

nell’uguale profonda constatazione

di quanto siamo tutti cosi’ creati.

Lo spettacolo d’una immensita’

che riesce a solidificare se stessa

nella profonda voragine

che inghiotte di fame tanto amore sparso

che…sentirne il gusto nella dolcezza

…di quella tenerezza individuale

e’ l’azzurrita’ della maesta’ propria

nell’inchinarsi con devota arresa

alla vita cosi’ dono che ti risponde.

E’ tale la parola dell’anima

che esultarne resta l’attimo

mentre magia dell’incanto d’ora

lascia solo il silenzio che riesce a parlare.

E parla…d’infinitezza

e parla…di pace

e parla…di rotolanti balzi dentro

come se…la gioia…diventata parola

e’ l’unica reale consistenza di te stesso…

  (654)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag