Una ricorrenza…

S’avvicina quella festa

…cosi’ commerciale

e…cosi’ radicata di non senso

che gli innamorati si sentono cosi’

…uniti da un regalo

imposto dal consumismo

che nulla ha a che vedere

con i veri sentimenti.

Queste date cosi’ imposte

dal provare a credere davvero

che proprio un giorno possa segnare

il sentire o meno d’un compromesso

quando le unioni cosi’ apostrofate

nella obbligata plateata esibizione

sono solo apparenze che mai combaciano

con quel senso vero che e’ amare

non bisognevole d’esser cosi’ segnato

in una ricorrenza effimera

piu’ di quanto si possa davvero capire

mentre s’affinano solo armi seduttive

in quegli incontri studiati a tavolino

come fossero strategie da comprovare

della propria ginnastica da letto

di uomini…attraverso potenza falsata

di donne…attraverso facile avvenenza

e magari si dice che e’…grande amore

e magari si dice che e’… anche stupendo

mentre prorompono solo ormoni

mentre si sprecano occasioni d’incontri

…quelli veri di spessore

ben diversamente dal promiscuo andazzo…

  (1247)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag