Perduto nel fragor…

Onde altissime

sul mare agitato

rumoreggiante ampiezza

mentre…un vecchietto

ricurvo sulla riva

sembra inghiottito

da una piccolezza umana

…di fronte alla furia.

Il vecchietto canuto

…parla col mare

forse affida la sua anima

all’infinito che lo risucchia

in una silenziosa preghiera

…d’addio alla bellezza

mentre la gioventù lontana

s’accavalla nei ricordi

come l’onda davanti a sè

…perduta nel fragore.

I gabbiani appollaiati

lo guardano senza scappare

forse inteneriti da amore

verso quella solitudine

…d’una vecchiaia triste.

E’ andato via…

si è incamminato col bastone

parlottando, chiaramente

…con le sue visioni

…con i suoi fantasmi

con la solezza piena

che lo accompagna ancora…

  (943)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag