L’amico lontano…

Ho scritto al mio amico lontano

come fosse immergermi totale

in un affetto caro di fratello

come se fossimo vicini

…sulla spiaggia a ridere

parlando e parlando

sapendo davvero d’esser

…voluta bene.

E’ bello sentirsi voluti bene

è una sensazione riempente

che è rara ..me ne rendo conto

ma è l’amico di sempre

quello con cui avrei voluto

…esplorare un’infanzia

nelle belle sorprese dei bambini

e ridere di poco insieme.

L’amicizia è percorrere il tempo

in quella simbiosi cosmica

che è forse altrove …non qui

non di questo mondo così vago.

L’ amicizia è sapere che ci sei

sei lì…sono lì…al bisogno siamo

e non c’è la distanza…minuzia

e non c’è il tempo…altra misura

e non c’è ,che sentirla dentro.

L’amicizia la scegli sempre

è…l’unica volta che non ti viene

…imposta da per caso di parentele.

Ti aspetto e…ti ho scritto

certo…tanto e tanto…come sempre

nel romanzo di quest’attimo di me

così’ come se fossimo proprio accanto

a ridere di noi che siamo buffi

pieni di dolce legame… (649)

One thought on “L’amico lontano…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag