San Rocco…

Faciltà di piangere

..come volersi accarezzare

proprio nell’anima

sciogliendo nel pianto

la tua tenerezza.

E’ tenerezza credo

perchè non c’è disperazione

e…neanche rabbie nascoste

è come ritrovare il tuo cantuccio

e..quel piangere diventa carezza

condensata in limite

quello che non si sa esprimere

come correre nella vita tua

e..sconvolgere tutti i fantasmi

farli rivivere quasi

per dire il non detto

e…oggi è

…il nome di mio padre.

Vorrei averlo qui

e dire quanto bene gli voglio

e…riempirlo di carezze e baci

e..svegliarlo dal suo sonno eterno

e..farlo sorridere per me

e..vorrei dirgli …

caro babbo perchè…

non ci siamo conosciuti come persone

e…perchè devo sentire il tuo amore

accanto e dentro sempre

e perchè…e perchè e poi sentire…

quel tuo sguardo d’amore

che è dentro me sempre

…anche da lontano

io sento te.

  (1504)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag