E…sei tu.

Quanto pianto con te

Universo…compagno invisibile

che mi accompagni silente

come la mia ombra dentro.

Dalle ombre…ora

le sagome delineate di preciso

nette…a parlare con me

non più ombre ma…realtà.

E’ Universo caro

…un pianto diverso oggi

forse dispiacere dopo guerra

quando quelle ombre

sembravano amiche mie

…nel volerlo credere

…nel volerlo sperare.

Non so se mi risponderai

ma credo di sì…sarai presente

…a darmi supporto d’amore

che è il distinguo tuo

quando sei ed esisti.

Caro infinito

…fammi compagnia ora

…dammi carezze da dentro te

come se…dalla pace

d’un mare incolore ed agitoso

dovessero uscire due braccia

…forti braccia

su cui appoggiare la tristezza

d’un attimo d’amore volato

che potesse tramutar percorso

nel correre da me e…sei tu…

 

  (1581)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag