Quel desiderio…

Quando c’e’ quel desiderio

e’ mentale nella proiezione

come se fosse un fascio di luce

che illumina il buio che presenzia

nell’istante che lo vedi e senti

quel buio avvolgente nel dolore

nell’incapacita’ di desiderare

cio’ che l’anima naturalmente indica

con la forza del possedere una chiave

…fantomatica e…metaforica

che e’…l’apertura immediata

di cio’ che l’attimo ti presenta

con l’immediatezza d’un agire

capace di non chiedere permesso

per essere in se’…se stesso

per essere in te…te stesso

perche’ e’…solo e’.

Quando c’e’ quella conoscenza

che trascende quel comune modo

sembra la logica estirpata

una conquista creata dal dolore

quello che apre sempre porte

quello che rende sempre risposte

quello che aiuta sempre crescita

con quel balzo improvviso di conoscenza

edificatrice dentro di non piu’ paura.

La mente e’ creatrice d’incapacita’

mentre l’anima quando viene accolta

in quell’immediato ti rende giustizia

quasi pareggia il disavanzo di risposta…

  (469)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag