Disarmonia…

Capire il contorto

e’ cio’ che mi rende

…quella disarmonia

vicina all’incomprensione

quando vedere e toccare

le azioni senza senso

pare che renda e segnala solo

la profonda inconsuetudine

che  parte proprio dall’ignorare.

Capire la poca natura

d’un uomo che non e’ solito mai

…interrogar se stesso

per collimare azioni e pensieri

sente l’influsso della disistima

perpetuata fino alla contorsione

di mancata conoscenza

degli agire umani soliti

quando non guardarsi dentro

diventa peccare fino all’estremo

credendo pure di sapere

il peccato che si fa’ verso se’

quanto offende quel basilare

d’un compito umano altro

che non e’…ignorare allo sfinimento

quel bello che indubbiamente e’ li’

ad esser offeso ed ingiuriato

dalla paura d’esser propositivi

verso la propria vita e poi degli altri

quando agire diventa stupideria

comprova di solo ignorare…

 

  (352)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag