Nell’inverno…

Il comodo andare

come fuscelli al vento

spinti dall’impersonarsi

…di quel tempo

amico o nemico

che fa dell ‘umano…foglia

…così fragile

che basta un colpo di vento

…netto d’intensità

per rendere…d’una foglia

uno staccato d’anima.

In quella foglia disconnessa

che…nel vortice d’un vento

cade…scaraventata

cade…staccata

quasi secca di giallognolo

dove c’è una risposta sottile

come essere…l’umanità

un tappeto di foglie sparse

calpestate nel tramestio

soffiate nel non appartenere

eppure…simbolo d’altro.

Come foglie si trascina

quell’umano…senza pianta

quell’umano…senza radici

…vortice d’altro

simbolo d’abbandono

…non più verde

…non più ombra

…non più pianta…nell’inverno.

  (1596)

One thought on “Nell’inverno…

  1. Hi there it’s me, I am also visiting this web page regularly, this web
    page is genuinely nice and the visitors are genuinely sharing good thoughts.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag