A Thomas…

Caro Amico

così erudito d’esplorazione

nell’interiorità dell’uomo

e che hai vissuto così solo

perchè emerge…dal tuo sentire

…il vuoto del tuo tempo

vissuto come nemico di te stesso

nell’arrovellarti della tua

…coerente battaglia d’esser umano

nella superficie del tuo mondo

denso di guerra non di pace.

Di te hanno detto e fatto

…ognuno a modo suo

baluardo di sapere

per quella profondità sofferta

di guardare il mondo

a pezzi…come ora

…come sempre

ed hai gettato il fondamento

di filosofare dell’umanità

come uomo presente

come essenza viva di realtà

con l’onnipresenza d’un ragionare

…la natura umana

con le sue paure e…passioni

uguali di sicuro ad oggi

nella carenza d’ideologia

senza libertà…senza verità

senza credo…senza perchè.

Il mondo è uguale Thomas

a come lo hai lasciato tu

e…son passati quattro secoli…

  (497)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag