Come fossero…

Ci sono intensita’

che sono talmente grandi

da non poterle afferrare

di quanto comportano dentro

…di bellezza e beatitudine

nello strazio del troppo

che…diventano irraggiungibili

e lasciano dentro…solo grandezza.

Afferrarne il misero senso

dovuto alla patina umanoide

che ci avvolge comunque

…nell’esser umani sempre con altro

porta le nostre anime sulle vette

quelle inesplorate di volanti aree

quelle d’un ancestrale ch’esplode

…come fossero lampi dentro

…come fossero sintonie inavvicinabili

perche’ c’elevano a capire

senza poterlo spiegare nella parola

la nostra evoluzione portante

alla constatazione Divina aperta

a che ci sentiamo eletti di goduria

…non umana ma d’anima

…non umana ma di magicoso incedere

come entrando nei sogni e viverli

come entrando nell’accadere delle cose

mentre la vibrazione dell’Assoluto

recupera spazio dentro la mente

mentre sei nulla d’incanto

e sai che e’ il tuo posto…il nulla…

  (406)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag