Nella liberta’…

Uccelli ubriachi

nella liberta’ d’essere

messaggeri del cielo

…sfiorano la terra

ed anche me…meravigliata

di quanta vita c’e’

in quei corpi cosi’ piccini

con le ali aperte di festoso

quasi che inneggia all’esistenza

e…diventa un simboleggio

diversamente  da interpretare

con la giusta apertura

d’anima…cosi’ pronta

ad ergersi anch’essa

nell’ubriachezza dell’istante

dove l’assaggiare l’aria viva

sente il gusto d’un ritrovare

la sintonia che e’ attraversata

dallo stesso guizzo di vita

impregnato d’estasi di me

che sono spettatrice di raccogliere

quella giusta dose di un amore

dentro non spiegarmi affatto

quanto l’attimo produce

di nuovo sguardo da porgere

alle vicende del vivere quotidiano

mentre trasportar la vitalita’

nell’altissimo divenire

e’ cio’ che resta scolpito

con un senso di pienezza…

  (295)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag