Un cliccare…

Trattare le faccende d’anima

con un cliccare d’interruttore

che apre o chiude il sentire

e’ cio’ che crea la paura

non certo l’amore.

L’amore e’ una preziosita’

che accoglie dentro gioia

senza che il raziocinio regoli

quell’interruttore che apre e chiude

quel canale preferenziale

di sola  e semplice emozione

che non si acquista di certo

e che non si puo’ tra l’altro imporre

nella malsana cattiva abitudine

di scambiare il senso delle parole.

Amare e’ sacro non disprezzo

amore e’ unione non divisione

amore e’ rispetto non dissacramento

amore e’ aprire anima non disprezzo d’essa

amore e’ dono non nacondiglio

amore e’ amore non indifferenza

amore e’ moralita’ non ricatto d’obiettivi.

Bisognerebbe forse esser scolari

diventare allievi di sentimenti

non ragionieri delle sensazioni

creando una mancata consapevolezza

perche’ non si capisce un accidenti

quando s’usa uno pseudo-interruttore

per chiudere o aprire l’anima

perche’ nessuno l’ha insegnato

quell’amore che parte da…lontano.

 

 

  (486)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag