Stanotte…

L’unità con l’essenza

l’ho provata stanotte

in quella gioia dolore

che ha toccato la vetta

dell’inverosimile unione.

Come se in tutto il corpo

ci fosse una carica

convergente del creato

in un pianto d’unità

paragonabile all’assoluto.

Non è stato un sogno

..anche se…ora

a mente fredda

potrei ben dire d’aver sognato

ma…l’eccelso provato

non è paragone

con nulla d’umano.

Poche volte l’ho provata

quest’unità ma…mai così

attraverso l’unione

…non fisica

ho trovato

la vera natura che appartiene

quando se Dio

nell’immenso sei lui.

Eppure non credo in Dio

anche se ci sono molto vicino

a quell’emblema di tutto

che è condensato in noi

e che…per uscire attraversa

…le spade infuocate

in un corpo svuotato

che è…il nulla.

  (611)

One thought on “Stanotte…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag