L’orizzonte…

L’orizzonte cosi’ dritto

sembra limite d’ognuno

quando l’approccio all’aldila’

sente la forza della vita

in quel crescere d’opportunita’

che s’affaccia di senso

ogniqualvolta scrutare

sembra il gioco a cui ti poggi

per cercare d’essere amore

per quel senso di grandezza

che accomuna…non divide

quelle singole solitudini

nel mal di vivere comune

cosi’ chiuso nel nascosto

di quel che l’incapacita’ rende

a chi e’ cosi’ bardato dentro

…d’esser alcunche’.

Quel vuoto solaggine

cosi’ tanto mal vissuto

d’espressione come tappo

rende il rapporto con se stessi

intriso di malessere effettivo

nella tristezza che dilaga

mai lasciata andare d’attimo

nell’esigere poi da se stessi

il primato d’ignorarsi

quasi che cio’ potesse essere

ulteriore disagio che s’accumula

nel perdere occasione riflessiva

che ogni volta si perde opportunita’…

 

 

 

  (946)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag