Forse che…

Forse che l’abbandono

in quella pieta’ verso il disamore

mai individuato sempre e sempre

nel suicidio di massa vigente

cosi’ percepibile dentro finezza

d’uno sguardo profondo acquisito

che riesce a dipanare quel dolore

fatto di…rinunce

fatto di…fughe

fatto di…tanto silenzio

quello che a volte rimbomba

nella consueta penuria d’esame

che e’ il rimbalzo dentro

non sinceramente accettato

nella mancanza d’amore

che ammorbidisce le vite dentro

di quel qualcosa che mai si e’ avuto.

Quanto mancato abbraccio

quanto mancato amore scansato

quanto bisogno oltraggiato

quanto pianto mai versato

quanto profondo mistero c’e’ ancora

dentro quello sprofondo silenzio

cosi’ gusto d’amaro di perdenza

ogni volta che ti sei negato amore

ogni volta che ti ha persino chiamato

suadente di sorriso tutto suo

quella fanciullesca apertura d’anima

cosi’ fresca …cosi’ bella…posi’ pura

e tu…sei fuggito a tu…ancora ne scappi.

 

  (522)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag