Quanto piu’ e’…

Non poter essere presenza

e’ cio’ che divide ancora

…il sentire amore

che viene negato

proprio perche’ amare e’

…anche negarlo

sempre…fino a distruggerlo

sempre…fino a dissolverlo

come fosse quell’amore

lo spreco che l’identifica

proprio intrinsecamente

nella sua intensita’.

Quanto piu’ e’ forte

deve diventare tenue

e poi…sparire nella dissolvenza.

Non poter esprimere

neanche cio’ che e’ possibile

per quanto nel distruggere quella realta’

e’ il gioco che si arreca

per dirsi d’esser vittime

cantandosi la canzone nel ritmo

del solito “bla bla”d’una vita

dissolta nella disistima

d’esser capace persino d’amare

donando non sprecando

quel patrimonio che distingue l’uomo

da esserlo o non esserlo

nel coraggio di farsi dono solamente

di quell’incondizionato pezzetto

cosi’ chiusura d’un cerchio perverso

equidistante in ogni punto suo

dal centro del tuo cuore d’amore…

 

 

  (237)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag