Nel mai…

Smettere di seguire

il gregge come un assurdo

e’ cio’ che rende piattume

ad una vita sprecata

nella mai decisione

che c’insegna a vivere

scegliendo ognuno per se’

la strada del proprio perche’

per individuare cosi’ la forza

che regge la volonta’ d’essere

coerenza nella volonta’

di crescere o decrescere

come anime che sanno

le leggi dell’invisibile

cosi’ padrone loro d’equilibrio

anche se si pagano prezzi esorbitanti

fatti proprio per eleggere

la propria vita a meraviglia.

E’ una meraviglia di fascino

quell’elevarsi al cio’ che si e’

non seguendo un gregge uniformato

al coercitivo che appiattisce

ogni alito d’anima afferrato

nel dimenticarne vitalita’ e gioia

mentre il gioco dei richiami d’ognuno

vengono resi speranza nella volonta’

di quella fede ben riposta

in cio’ che sogno segna dentro

d’una reale successione d’impulsi

che sono solo positivita’ nel te di te…

 

 

  (740)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag