Attila…

Inconcepibile e’ l’infliggere

ad un essere umano

d’adeguarsi al nostro sogno

come se…fosse possibile

far recitare la fantasia

non del proprio copione

di cui e’ co-autore

ma…in quello altrui.

Complici d’esproprio individuale

oltre ad essere vittime

giochiamo a farci male

rubando identita’ che

…pur se falsate sempre

non sovvengono all’etica comune

rimarcando la complicita’ espressa

attraverso pure quel buonismo

…che non e’ mai vera bonta’

attraverso pure…quell’amore

…che non e’ mai vero

per quanto depriva il proprio essere

quell’umano che…non vive mai

distruggendo come Attila

ogni cosa al suo passaggio.

Attila e’orda d’infamia

dilagando solo dolore e perdita

di quella perspicacia di stratificazioni

che affondano dentro fino in fondo

nella guerra personale del trovare

quella piccola vera luce che reclama

solo la pace della vita senza tradirla…

 

 

  (713)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag