E’ solo un attimo.

Quando sono innanzi al mare

si appianano i pensieri

si perde consistenza

nella continuità  dello sguardo.

E’ un’ampiezza che apre

quella visuale di te

come un raggio globale

fuori dal tuo corpo

che capta energia

e..l’anima spazia

rendendo di te una specialità.

L’ondeggiare d’acqua

è riprendere il ritmo vitale

come quando immersi nel ventre

ondeggiavi placidamente

confortato da altro divenire.

L’ascolto nel ventre…

se…hai avuto pace e…accettazione

da subito dopo…hai pace uguale

ma…se hai avuto guerra e problemi

da subito dopo…hai rabbia e disagio.

E’ tutto lì…fin dal nascere

se diventerai elemosinante o portatore

da quell’inizio…odio o amore

che rende poi la vita di dopo

facile o difficile

dolce o rabbiosa

da quell’incontro di seme con l’ovulo

in una fortuiità di un attimo

…da quell’attimo sei tu.

E’ solo un attimo che..crea di te

…ciò che sei.

  (716)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag