Una “forma”…

Arriva baldanzoso…lo squallore

che assume forma umana

nei corpi degli umani

che hanno perso quel senso vero

di cosa ci vuole per definirlo.

Definire…umano

dipende da come lo guardi

se non usi parametri comuni

se non usi aggiustamenti falsati

d’un umano nato non per fingere

attraverso la ruolita’ o un mestiere

che t’incapsula nel dover essere

quella conforme copia d’una copia.

Definire…umano

dipende da quanta anima

e’ l’assente perenne all’appello

d’un qualcosa che vive soffocando

la propria legittima appartenenza

con la media altrui imposta

che ti classifica di classe o fuori classe

come se l’abito fosse compreso di giudizio

che ti aggiunge in uno status che

la nudita’ invece altra

dovrebbe stabilire pesatura e posizione

dovrebbe essere equilibrante di liberta’

quasi che l’anima pesata di grammi pochi

fosse l’aggiunta alla cosmica espansione

d’un umano un po’ diverso

meno squallore di un portamento strano

che puzza d’ignoranza nel non sapere

il mal odore di nullita’…

 

 

  (9586)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag