E’ un tappo…

La paura di restare soli

e’ cio’ che palesa sempre

quella urlante sensazione

che opprime d’ansia disagevole

quel ribollire di terrore

sfociante poi nel rumore cosmico

per la mancanza d’un dialogo

prima con se stessi in sincerita’.

E’ un tappo interiore

che non viene condiviso

ne’ con se’…ne’ con gli altri

per non saper affrontare

quel percorso d’anima

mai rispettato nell’ignorarlo

poiche’ la paura diventa

…l’incubo della vita.

Da soli si e’ persi

da soli si e’ nulla

da soli si e’ fragili

e cosi’…l’aggregarsi nella superficialita’

s’accosta al finto riempimento

d’uno scopo personale falsato

poiche’ la paura diventa guida.

Si lascia che governi

lei…cosi’ viscida e subdola

densa d’un fascino particolare

circondante senza forza

quella debolezza insita

nella fame d’amore mai palesata

proprio perche’ l’infamia e’ tutta li’…

 

  (848)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag