Visuale …

Sotto al castello

proprio nel rotondo

d’un pezzo di roccia

l’onda e’ crudele

nello schianto potente

di furia biancastra

spumosa e schizzante

che s’alza di violenza

arrivando ad essere

d’una bellezza spaventosa.

E’ quella furia di violento

che mi apre forse ricordi

d’altra violenza subita

come fossero ogni volta

ricordi brutti da scaraventare

nel buio della dimenticanza

quando chiudi il sipario

che rimanda un flash

di spaccati e ferite

d’un mondo lontano

forse non la mia vita

ma che son li’ a vivere

anche se non sono miei.

Quegli schiocchi violenti

mi fanno capire la violenza

mi fanno capire il disagio

di non sapersi difendere

nella prepotenza d’una cattiveria

quando un tuo simile

vuole farti del male…

 

  (516)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag