Con il telefono…


Con il telefono

..emblema di parole

si entra nelle case e..nei cuori.

Il mio è caliente assai..

percorre tutto lo stivale

e..s’affaccia soffice

entra nell’intimità

apre le afflizioni mie e degli altri

e..s’affaccia così

nelle inflessioni delle voci

come una carezza lieve

a me e a chi è…oltre lì.

E’ uno strano strumento

di confessione o di confronto

…come aprire un argine

e…attraverso le parole fruisce

..l’emozione e l’apertura.

E’ un modo per poter dire

e..ridere e..sentire appartenenza

rompendo la solitudine

magari d’una sera d’inverno

che piove a fiotti

e tu…hai un pò paura

e..cerchi l’altra persona

per dire…ho paura

..fammi compagnia

e..poi la voce è bella

c’è quella sincera e gioviale

quella tonante e glaciale

quella finta e quella vera

quella parola che rende

espressione o condivisione

divisione o amicizia

antipatia o a volte simpatia

e..che da un filo esce e va

cammina e si posa come un alito

nel fiotto di parole e parole

che supera il limitar dell’esser

…cosa o persona

decidi tu …con la parola. (1206)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag