Quel vestito…

La sera quando

…vivo per me

il silenzio mio

è…afferrare realtà

imbastita come vestito

che ancora non è ultimato

nella pazienza della vita

nella pace che è…silenzio.

Come chiuso è

tutto ciò che non voglio

…per me…come se…

l’egoismo di vivere

nella scelta ponderata

fatta con quella…imbastitura

dovesse piano creare

…una misura che

davvero…non conosco.

Non sapere…non crucciarsi

…non pensare

solo… assaggiare

con la giusta propensione

alla scoperta di sorpresa

come se…da quel vestito

che immagino pieno di lustro

dovesse condensarsi…cucito

…misurato a pennello

e fosse… la mia risposta.

Quando morirò forse

me lo metteranno addosso

quel vestito…certo il mio vestito.

  (577)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag