Quanto sconosciuto…

La donna cosi’ Dea

portatrice di vita nel ventre

ch’apre quella vita all’unione

mentre il maschio ed il femminile

sono potenza che e’ li’ a divenire

oltre il corpo che declama la vita

quell’anima cosi’ piena

di entrambe le forze equilibrio

di sane nature cosi’ poco sapienza

mentre divagare e disperdere

il patrimonio cosi’ poco apprezzato

viene confuso d’ideali e certezze

che mai sono verita’ assolute.

Avere nel fuori d’ognuno

quella propensione a credere

uguagliati nelle credenze

d’esser mai paladini di ombre

che certo sono verita’ individuabili

se fossimo pronti ad osservare

quanto sconosciuto c’identifica

che certo non alleggerisce la tracotanza

ancor piu’ di mistificare ogni dubbio

urlando verita’ mai tali

per quanto cio’ che e’ visibile

non racchiude l’invisibile che permea

ogni suono di vibrazione

ogni colore di sfumatura

ogni immagine di ombrato

ogni parola di eco

ogni fermo di movimento…

 

  (579)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag