Il mio posto…

Quando manco da casa mia

…il mio posto dell’anima

sento defluire l’energia

di quella magica “routine”

densita’ dello spazio e del tempo

…che m’individua

nella piu’ completa liberta’

d’esser Gianda che sente

quel bisogno di trovar se stessa

senza l’obbligo di ruoli

che ormai non m’appartengono

che ormai sono temi di perche’

giganteschi nella loro intensita’

specie quando mi chiedo con brama

quella continuazione eterna specchio

si’ specchio della sensibilita’ viva

si’ specchio di gioia nuova

si’ specchio di arrendevole agio

nella prospettiva dell’istante che m’appartiene.

Tramandare questa filosofia

ai miei piu’ cari vicini d’anima

e’ cio’ che mi riflette nella paciosita’

del luogo scelto per poter assaggiare

tutto in tutto…tutto in limitazione

tutto in credenze aggiornate dalla conduzione

di un afferrar la vita con vibrante amore

verso il mondo cosi’ aggrappato ancora

al saldo di certezze vane riempite da vaghezza

per paura di vivere la vita com’e'…per te…in te…con te.

  (1256)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag