Cerchi rossi…

La dilagante impressione

di una zombita’ imperante

e’ la differenza sostanziale

che contraddistingue la realta’

cosi’ falsata da produzione abnorme

di quei disagi profondi

che uniscono gli agglomerati

nei cerchi-citta’ ch’appaiono

come cerchi rossi ben evidenziati

su di una mappa predisposta

come se fosse gioco quel dilagare

di dolore e dolore neanche detto

perche’ il nasconderlo e’ palese

nel non recepirlo neanche

quasi fosse quella norma edotta

la linearieta’ da seguire

pur che…non se ne parli

pur che…non se ne faccia nota

per la valanga di buio intorno

capace d’adombrar le vite

Dolore che ubriaca i sensi

come l’alcool o le droghe fossero

la felicita’ apparente che copre

quell’esser allegri forzatamente assai

mentre la vita appare e scompare

con una magica sembianza di morte

che…travestita…come fosse vita

uccide piu’ di se stessa

svuotando cosi’…le vite.

 

 

  (882)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag