Un corpo…

Il corpo distrutto d’umanita’

rende quell’ apparenza piegata

spigolosa d’acuto

che fa male a guardarla.

Il corpo distrutto da una veste

che…non ricopre l’anima

per quella mancanza di pace

in una rabbia che non esplode

e’…incapsulata dal corpo

e’…impedita dal corpo

come un macigno e’ li’

reso cosi’ pesante d’ingiustizia

in un conto che…non torna

perche’ si cerca affannati

con spasmo…con chiedersi

…senza sapersi rispondere

cos’e’ mai la vita cosi’.

E’ una grande solitudine

che circonda senza conoscerla

perche’ se si visionasse

che e’ un vestito che si puo’ togliere

che e’…una misura cucita

da cui puoi strapparti ancora

e…sul corpo piegato

risplendere di nudita’.

E’ il coraggio della nudita’

che manca solo di spinta ad essere

intrappolati per sempre

senza mai e mai svegliarsi

e dirsi…io sono altro.

  (793)

One thought on “Un corpo…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag