Del tempo…

La liberta’ del tempo

cosi’ variabile d’istintivita’

pare voler insegnare

a noi…poveri mortali

quanta mancanza d’espressivita’

nascosta dietro l’apparente

puo’ indicarci il modo d’esistere

senza mai un vero ascolto

mentre scroscia la pioggia

nel suo dirompere d’intenso

provandoci quanto puo’ essere liberatorio

…quell’abbandono ad essere

imperfetti o perfetti

di quelle misure caratterizzanti

mai la liberta’ singola d’esprimersi

come natura insegna

come anima urla nella vacuita’

della paura ad essere ognuno solo se’.

Le liberta’ delle consapevolezze

a volte scavano dentro delle certezze

che diventano trasformazioni miracolo

quando proprio lo spezzar catene

pare divampi nel coraggio

come un fuoco d’energia capace assai

di rendere la sintonia dentro…amore

di rendere l’accesso dentro…amore

di rendere il dolore imprigionato…amore

e…piangere con il cielo amico sempre

d’un ritrovar la gioia della liberta’

quella d’un amarsi un po’ di piu’.

  (865)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag