L’anticorpo…

Quando abbraccio

…questo silenzio corposo

arrivo a toccare

quel chiuso blindato

mentre il pensiero

allorchè accarezzato

riempito di denso

…si placa di netto

spostandosi a lato

come fosse l’inutile

che si sposta…non serve.

E’ come rendere protagonista

quella sottigliezza trasparente

che se la lasci emergere

ti rende coerenza di te stesso

e…se poi…ti lasci portare

lo sguardo acquista spessore

come fosse una luce

che da cerchi concentrici

in mille scintille di te

ti portano dove lei vuole andare

guardando il mondo

con un colore diverso

non nella relatività

ma nella vera trasparenza

e…t’immunizza come

…un anticorpo.

Combatte silenzioso gli attacchi

che inevitabilmente sono presenti

e…diventi così forte

che il male non c’è più

…scompare

e tu…sei vincitore… (348)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag