Per ogni…

E’ bella e fascinosa

la certezza d’esistere

non come vago puntino

ma come compartecipante vero

d’una crescita nel dolore

conoscendosi per cio’ che si e’

che quel dolore resta marginale

allorquando s’acquista uno spessore

dopo che s’afferra la vita

con uno strappo totale

diretto a dare non piu’ compromesso

in ogni slancio vero

che si dirige all’interno d’ognuno

dribblando il bombardamento subito

capace d’aver ucciso l’anima

capace d’aver condizionato nel sempre

quella reale visuale

assurta come nuova direzione.

E’ una direzione sofferta

per ogni punto nuovo d’arrivo

per ogni rinuncia marginale pesata

per ogni disappunto spuntato d’improvviso

per ogni affetto pesato d’insostanza

per ogni fedelta’ pregiudicata da un’analisi

per ogni nota stonata arcuita dal silenzio

per ogni pezzo che non combacia piu’

per ogni disarmonia cosi’ evidente

per ogni conflitto con te stesso

per ogni respiro che si rimarca inutile

per ogni certezza che non ha senso piu’ !

  (732)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag