D’attimo…

Specchio la mia anima

nella purezza d’attimo

che mi rende infinito

mentre l’afferro e lo introietto

come una manna che divoro

mentre la stessa dimensione

dimezza ed annulla

ogni forma di possibilita’

mentre l’onda infrange terra

mentre l’anima infrange lo spazio

diventando cosi’ reale l’emozione

che mi fa partecipe della bellezza

d’una acquaticita’ interiore

cosi’ simile all’intorno che mi contorna

nell’infinito raccolto insieme

a quella regalante estensione

diventata condenso d’anima.

Cosi’ netto e’ ogni frangente

d’una musicalita’ divina

cosi’ stretta nella tonalita’

d’una congiunzione d’effetto

che mi regala l’attimo d’ora

empia io d’una arresa totale

al divenire che mi dara’ il dopo

quando raggiunta l’ottimizzazione

saro’ ancor piu’ colma d’anima

cosi’ disciolta nell’ampiezza

che non sara’ piu’ necessaria

quella ricerca d’amore infinito

perche’ da solo si e’ trasceso…

 

  (213)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag