L’incommensurabile…

La spazialità dei luoghi

è come …quella diveniente

come il piegato

dentro i pensieri

dentro le azioni

dentro ciò che pilotiamo

mai padroni di spazio

…limitati a ciò che

reputiamo certezze

quando l’incerto dell’oltre

è quel sale che condisce

il quotidiano interiore

che è ciò che è…bloccato

come stare sempre guardinghi

a che non si splafoni

oltre…dove potenzialmente

…con un atto d’amore

si riesce a fermare

di quello spazio immenso

racchiuso e grande

che manteniamo con la paura.

E’ paura di vivere

per noi…per noi stessi

perchè è l’infinito divenire

…potenza solo potenza

come aprendo la possibilità

…d’afferrare catene

e…dilagare nell’essere

…ciò che siamo

incommensurabile infinito…

  (884)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag