Come se…

Incontrar l’incanto

nella musicalita’ infinita

di ricerca affrontata

nel pareggiare quasi

quel disequilibrio grande

di conoscere l’inafferrabile

mentre sei savio nella mente

mentre sei pieno di gratitudine

capacita’ d’umile sapienza

al sentir dentro l’armonia

accompagnata da speciale arresa

nel piglio d’orgogliosita’

che trascende dall’umilta’ d’esistere

pervasi da soffice piegatura

come se…un plico arrotolato

s’aprisse per farti ascoltare

quell’incontro con l’incanto.

Incontrarlo nella connessione

tra cio’ che diventa ogni volta

accondiscendenza al richiamo

quasi che persino le parole

…rese cosi’ misere e povere

sporcassero quella meraviglia

d’esser spettatore e creatore

d’un alto modo altro

d’esser qui…oltre te stesso

quasi ambasciatori d’incanto

donandolo a chi e’ pronto

donandolo a chi e’ capace

di poterlo incontrar…l’incanto.

 

 

  (191)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag