Invece…

Nell’istante che…capisci

la grandezza dell’amore

non si puo’ piu’ disperarsi

perche’ non vedi riscontro

di un umano non credente

al cio’ che permea…invece

nel…nonostante non si veda

la sensazione che…invece

…esiste l’invisibile

proprio ascoltando l’anima

proprio recependone il canto

mentre l’osanni attraverso

cio’ che odi dentro di misura

…quella non da conteggiare

…quella non da misurare

nel connubio inverosimile

che si forma mai nell’apparente

quello che esiste dentro

e’ verosimile al mistero

quello che appartiene ad ognuno

di credere anche cio’ che non vedi.

E’ come il sogno che insegui

che traccia davvero percorso

di quel raggiungibile vero

che esplica il compito di crederci

anche se sembra lontano da noi

in quella certezza che possa essere

mentre lo vivi e l’ingoi

come fosse cibo d’anima

che serve per campare…

 

 

  (166)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag