I pregiudizi…

Quanti pregiudizi ancora

sono…radicati dentro

imparati come lezione

da tempo immemore intrecciati

come fossero aggrappati

persino nelle intelligenze piu’

quelle che non diresti mai

essere frenate da usanze

cosi’ ignoranti di per se’

che resta fatica l’eliminazione

quando il vero diventa lontano

ed il falso modo resta dentro.

Non combatterli poi e’ il colmo

anche capendo di sbagliare

non si riesce a far giudizio

nell’intricato di pensieri d’ansia

creati poi da molto stolto

di vedere le faccende umane

con usi e costumi d’un eredita’ ignorante

che…neanche si cerca d’allontanare

cosi’ che prende piega il pregiudizio

mentre in realta’ e’ altrove il bandolo

dove d’una matassa non c’e’ capo

perche’ non lo si cerca proprio

felici quasi d’esser ignoranti

d’un non sapere scindere il “quid”

quando le cose hanno uno specifico

che non deriva dal non conoscere

per la radice infilata nel profondo

dei soliti poteri pregiudicanti…

 

  (182)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag