Cosi’ grande…

Il sole appannato d’umido

d’una giornata chiusa in se’

ancora non appare luminoso

anche se il giorno ormai e’ finito

e…si e’ nascosto lassu’

tra la tenacia dello sconcerto

che ha sempre qualsiasi impedimento.

Solo la scia cosi’ dorata

laggiu’ sull’orizzonte poggiata

segna la lucentezza dell’espressione

mentre l’incanto e’ cosi’ presente

ogniqualvolta che guardo il mare

cosi’ grande piu’ di me

eppure cosi’ simile alla mia immensita’

che il paragone mi fa solo gioia

nell’ascoltare la quiete dentro

affinata dalla bellezza sua

cosi’ placante che diventa bisogno

in ogni attimo cosi’ preparatorio

ad una totalita’ che mi premia

come acquisibile per un miracolo

quando sintonica simbiosi e’ li’

a crearmi perche’ la desidero

quella pienezza che viene naturalmente

nel consentirle esistenza

perche’ non ho paura piu’ dei pensieri

a volte cosi’ depistanti che ne fuggi

cercando solo nell’armonia del creato

cio’ che mi rende abbandono nell’identita’

mentre ascolto soltanto me…

 

  (178)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag