Per…

Perdersi per ritrovarsi

quando quella dispersione

segna passaggi obbligati

da quel sintonico posseduto

che ti corrisponde sempre

creando quella simbiosi

…incapace di disperdersi

…incapace di volatizzarsi

…incapace di non porgere

quella dolcezza che…crea

quella lacrima che…emoziona

quella pace che…svela.

Perdersi per ritrovarsi

e’ l’aggrappo a te stesso

con tutto il rispetto che ti devi

per esser pronto ad evolvere

in quel silente dettato

d’una reale consistenza

che rende pienezza ulteriore

quando ritrovarsi e’…iniziare.

E’ angoscia quell’aspettare

la risposta che era attesa

dentro il riscontro effettivo

di non riuscire a percepire

la dimensione non umiliata

d’una amorevole distesa

capace di coccolare te stesso

che hai bisogno di partecipare

alla vita dell’anima

che premia il risultato con amore…

 

  (139)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag