L’evanescenza…

L’evanescenza dell’istante

raccolto nella sua imponenza

lascia lo sbigottimento della meraviglia

cercando il giusto esprimere

di quell’interiorita’ emergente

che pare scomparire per poi essere

la parte che ti manca ancora

per viaggiare nell’esistere.

L’evanescenza dell’istante

rende senso ad un incedere

nell’intricato modo umano

di riconoscere per riconoscersi

in un pezzetto d’eternita’

che colloca le cose al posto giusto

nel momento preciso di percezione

che t’ubica nel mondo

come essenzialita’ d’una scoperta

che non ti scopre fallato

ma integro nel tuo vero senso

perche’ non e’ piu’ inafferrato

ma…forte talmente tanto

che seguirlo e poi accettarlo

e’ una serie d’infiniti traguardi.

L’evanescenza dell’istante

e’ frammento di sacralita’

per cio’ che rende sazia la fame

di quell’amore che sgorga solo un attimo

nella sua complementarieta’ intera

nel non frammento ma nell’interezza

mentre e’ dentro l’evanescenza dell’istante…

 

 

 

  (260)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag