L’illusione…

L’illusione di essere

innalza quel non essere

quando valutando se stessi

dimezza quell’esistere

che diventa oscurita’.

E’ un buio profondo

che sovrasta come misura

a qualificare un percorso

quando nessuna prospettiva

riesce a filtrare barlume di luce

individuata con tanto arranco

mentre al buio si sta bene.

Cosi’…racchiusi nell’ oscurita’

si vegeta aspettando malamente

un barlume di lucidita’

tale da poter esser frutto

da quel seme d’umanita’ piantato

che…scalpitando di vita

viene irrorato da sola assenza

viene ignorata da solo calpestio

con quella continua irriverenza

verso cio’ che quel seme rappresenta

verso cio’ che il buio protegge dalla morte.

E’ davvero l’illusione d’essere

che innalza quel non essere

mentre ignorare diventa normale

per quella distrazione plateale

che posiziona il divenire

in quella dissolvenza totale

d’un essere per non essere…

 

  (257)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag