A…chi dorme!

A…chi dorme ignaro della vita

nell’abissale comunanza

legata alle cose rappresentative

di…oggetti che diventano mete

di…passivita’ che diventa prigione

di…superfluo che diventa dominio

di…pochezza che diventa obiettivo

di…misure che limitano le anime

di…apparenze che diventano gusto

di…”status” che danno etichetta

di…vuoti che barattano l’uomo

di…pienezze che vengono derise

di…parole che porgono ferite

di…abissi che colmano usi.

A…chi dorme ignaro della vita

nell’abissale comunanza

chiamata aggregazione

chiamata solidale intelligenza

mi pongo sgomenta senza giudicarla

come un bambino bombardato

perche’ deve essere quel che e’

libero da schemi preconfezionati

che giustificano l’omologazione

nella violenza perpetuata

perche’ l’innocenza non paga

e’ solo una maniera ingannevole

di devianza negli istinti primari

perche’…sei cattivo non obbedisci

non al potere dei ruoli mai falsi

ma…disobbedienza a chi il mondo comanda.

Ed e’…Dio danaro

ed e’…Dio molto esigente…

 

 

  (365)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag