Da pretendere…

Dal diafano profumo

di quell’indecisione visibile

…dal constatare un essenza

…da una trasparente sensazione

che e’ assenza reale toccabile

di cio’ evidente e che ferisce

quando bussare col cuore stretto

prepara forse l’ennesimo rifiuto

che t’accomuna a cotanto

di contenzioso amore da pretendere

per ogni umano che si ama dentro

da non permettere a nessuno

di ferire ancora come…facendolo

solo a se stesso estenuamente

nell’abitudine d’essere deprivato

della dose di quanto amore necessita

…per equiparare i tanti abbandoni

…per equilibrare i tanti no

…per equidistanziarsi dai soprusi

…per eguagliare le ferite ancora goccia

che…l’onesta’ di conoscenza

forse e’ l’amore necessario ancora

per guarire nel perdono a se stessi

d’esser stati feritori quanto basta

per esser ingiusti solamente

da…non sapere piu’ amare

da…non desiderare piu’ nemmeno

quella musicalita’ dei sogni

quelli che tra le nuvole corrono

perche’ il diafano e’…sparito.

 

  (310)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag