Frazione d’istante…

Vaga lo sguardo nell’intorno

cosi’…ampio di pace

nella natura cosi’ regalosa

d’uno scorcio che prosegue

nella candida appartenenza

a cio’ che circonda ogni sempre

in quella sana accondiscendenza

al tempo mai cosi’ galante

al tempo mai cosi’ sempre uguale

…nel frazionare ogni istante

con la saggezza naturale scandita.

Vaga lo sguardo nell’interno

cosi’ ampio di guerra

nella dissolvenza di saperi

che sono depositati comunque

in ogni anima che vive

mentre ha dimenticato chi e’

mentre  ha creato poteri assurdi

mentre ha derubato se stessa

mentre ha fatto danno solamente

pur di non ascoltare se stessa.

S’inerpicano le sensazioni

quasi nello scroscio d’un singulto

cosi’ simile tra dolore e gioia

abbracciati d’emozione improvvisa

come fosse lo sguardo chiarificato

come fosse il messaggio una certezza

come fosse il pensiero nullo di potenza

come fosse il portento dell’individuazione

l’unione tra intorno ed interno

nel raggiungimento di qualche cosa indefinita…

 

 

  (309)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag