L’essenza della primavera…

Comincia il cinguettio

tra oleandri bianchi

mossi da vento mattiniero

che rinfresca l’aria.

Svegli al giorno nuovo

e…felici d’esser vita

cantano le melodie

d’una natura mai avara

nell’esser beati di magia

rompendo il silente spazio

con gorgheggi vicini vicini

che paion proprio accanto

cosi’ ricchi di concerto.

E’ la divinita’ posseduta

a creare l’armonioso canto

rivolto a chi dorme ancora

per destar solo la panacea

di tanti illusori arrivi

che sono da monito

verso quel mal comune

che unisce piu’ del canto loro

cosi’ piccini e pur cosi’ grandi

mentre s’allertano uniti

per dire attraverso la melodia

d’esser pronti alla vita

ricordando attraverso l’ascolto

quanto negato puo’ diventare

quella sordita’ ormai congenita

d’un modo alquanto menomato

d’ascoltar quel cinguettio dentro…

 

  (386)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag