Tanto per…

Parlare…tanto per farlo

e’ quel tartassare di non senso

che crea l’inutilita’ della parola

per osannare invero…il silenzio

che mai e’ totale sapendolo afferrare.

E’ produttivo di “qualcosa”

quel silenzio carico di te stesso

quel silenzio capace d’esser profondo

quel silenzio densita’ d’oltrepasso.

Guardare davvero

sembra l’amicizia nuova

che…attraverso il silenzio

diventa guida d’inestimabile valore

per cio’ che ti rimanda dentro

riscoprendo il tuo dialogare

fatto non di parole ma d’altro

nei pensieri che s’annullano

perche’ carpisci il nefasto potere-parola

ascoltando solo il parlottio interiore

simile a quel “tanto per”

che depreca il silenzio profondo

nel divulgo inutile e vuoto.

Parlare…tanto per farlo

e’ sprecare tanta energia

in una convenzione d’amalgamo

che in realta’ e’ solo illusione

ognuno arroccato nel proprio ego

d’una aggregazione che non lascia altro

se non l’intelligenza di proteggere te stesso

dalla vuotaggine assoluta…

 

 

 

  (274)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag