Che…

Appartenere alla vita

…fin dentro la morte

come un inizio che ha fine

come un percorso ben stabilito

che puo’ essere vivere per morire

nella totalita’ verita’

che…non puo’ far paura

perche’ nasciamo per capire

quanto la morte produca vita.

E’ cio’ un dramma

per molti che non comprendono

l’importanza del dono ricevuto

per crescere poi in consapevolezza

che le recite…che i vittimismi

che le scelte…che i dolori

che le gioie…che i vuoti

che le illusioni…che i bisogni

che le aspettative…che i legami

non sono altro che vita

mentre si muore ogni giorno

mentre si piange ogni giorno

mentre si sceglie ogni giorno

mentre si chiede ogni giorno

con quell’angoscia desiderio

di vivere accanto alla morte

d’ogni valore che  diventa altro

d’ogni demerito che diventa la virtu’

quando la consapevole arresa

diventa portatrice di pace.

Cosi’ e’…

  (240)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag