Delle onde…

La stasi delle onde

piccole…senza rabbia

piccole…senza pretesa

segna la dolcezza del moto

cosi’ culloso e non appariscente

quasi piegato nella stasi

di cio’ che allarga il pensiero

dileguandolo di colpo

nel rispetto verso il sentire

quell’emozione che t’abbraccia

con un amore dell’infinito

con una leggerezza di pace

che colma tutto il vuoto dentro

nella sua capienza d’infinito.

Sussurrano le onde

poggiate nel lento andare

e poi…venire

e poi..di nuovo andare

poggiandosi come un inchino

sulla spiaggia senza orme

concependo la sensazione profonda

dell’estensione cosi’ calma

nel colmo d’una stasi benefica

per una successiva osservazione

che scaturisce nel poco ondoso

e…la tranquillita’ acquisita cosi’

che si moltiplica di doni dentro

mentre l’istante si ferma

e…diventa eterno d’un senso

il tuo abbandono al resuscito di te

che diventa un’occasione d’ampliare…

 

 

  (315)

One thought on “Delle onde…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag